Home In evidenza Regionali, due terzi dei voti al centrodestra

Regionali, due terzi dei voti al centrodestra

243
0

I dati definitivi della tornata elettorale confermano ciò che era stato anticipato a scrutinio ancora aperto. Sia ad Anzio che a Nettuno il centrodestra la fa da padrone assoluto, superando i risultati regionali generali, con risultati tutto sommato sovrapponibili fra i due comuni.

Il candidato presidente Francesco Rocca ottiene il 66,2% dei voti ad Anzio e il 68,08% a Nettuno, seguito da Alessio D’Amato del centrosinistra che si ferma a quota 19,08% ad Anzio e al 18,43% a Nettuno. Al terzo posto Donatella Bianchi del Movimento 5 Stelle (11,18% e 11,68%). Resta poco per Rosa Rinaldi di Unione Popolare (2,62% ad Anzio, dove probabilmente ha “tirato” un po’ di più il candidato locale Beniamino Colantuono e 0,88% a Nettuno) e Sonia Pecorilli del Pci (rispettivamente 0,91% e 0,94%).

In entrambi i Comuni il primo partito è Fratelli d’Italia, che arriva al 35,77% ad Anzio e al 31,81% a Nettuno, seguito da Forza Italia, che prende il 17% ad Anzio e va ancora meglio a Nettuno con il 21,19%. Cambia invece il terzo gradino del podio: ad Anzio il 10,99% del Partito Democratico supera il 9,18% della Lega che giunge quarta, mentre il Movimento 5 Stelle si ferma all’8,76%; a Nettuno invece terzo partito è il gruppo di Salvini con il 12,62%, segue a una distanza minima, meno di 20 voti, il Partito Democratico con il 12,48%, con i pentastellati che si attestano al 9,77%. Resta quindi poco a disposizione delle altre liste, con nessun altro simbolo che supera il 5%.

Per quello che riguarda le preferenze, infine, a farla da padrone è il candidato locale di Forza Italia e consigliere reigonale uscente Fabio Capolei, che in zona prende 3.414 voti (1765 a Nettuno e 1649 ad Anzio). Mentre mancano ancora diverse sezioni soprattutto della città di Roma, con poco meno di un terzo dei voti conteggiati, Capolei risulta essere il primo della lista in tutta la circoscrizione.