Home Cronaca Rete NoBavaglio, solidarietà a Repubblica e al giornalista Clemente Pistilli

Rete NoBavaglio, solidarietà a Repubblica e al giornalista Clemente Pistilli

246
0

Dopo la decisione dell’ex assessore del Comune di Anzio Laura Nolfi di querelare il quotidiano Repubblica per un articolo pubblicato nei giorni scorsi (“Candidata in affari con la mafia”, titolava il quotidiano), interviene con una nota di solidarietà al quotidiano romano e al giornalista Clemente Pistilli la Rete NoBavaglio.

Vietato scrivere delle relazioni di Anzio e Nettuno che hanno portato allo scioglimento dei comuni per Mafia – scrive la Rete -.
Riportare quanto è stato scritto nella relazione delle commissioni di accesso, che ricordiamo ha portato allo scioglimento per Mafia dei comuni di Anzio e Nettuno, per certa politica è vietato. Uno schiaffo in faccia all’informazione libera di nuovo sotto minaccia di querele bavaglio che hanno, a quanto sembra, come unico scopo quello di fermare chi informa correttamente i territori su quanto è successo. Chi oggi parla di legalità allo stesso tempo è contro la stampa libera non riconoscendo così di fatto quanto è stato relazionato dalle istituzioni: Ad Anzio e Nettuno – continua la nota – c’era la mafia infiltrata nei comuni e una parte politica invece di restituire dignità a questi territori cerca di zittire chi l’ha raccontata. Ma noi ribadiamo che il silenzio è mafia e nelle relazioni è stato riportato quello che è stato scritto per anni da tanti giornalisti che hanno fatto il loro lavoro senza paura e con tutte le difficoltà che ha comportato.
Solidarietà a Clemente Pistilli dalla Rete NoBavaglio- Liberi di essere informati e dal Coordinamento Antimafia Anzio e Nettuno”.