CONDIVIDI
Giuliano Regolanti autore del raddoppio dell'Anzio
Bergami IMMOBILIARE

Nella nona giornata del girone A di Eccellenza l’Anzio pareggia sul campo dell’Astrea 2 a 2. Ad andare in vantaggio sono i ministeriali nel finale di primi tempo con il preciso diagonale di Mancini. Nella ripresa i biancazzurri pareggiano dal dischetto con Celli per un’atterramento in area ai danni di Bencivenga. Il sorpasso anziate arriva sempre dagli undici metri e questa volta a segnare è Regolanti dopo aver subito lui stesso un fallo in area avversaria. Il pareggio dei locali giunge poco dopo sul colpo di testa di Di Rauso servito dalla bandierina. Pari anche per il Nettuno, in casa, al cospetto del W3 Maccarese con il risultato di 1-1. Passa in vantaggio al 27′ del primo tempo la formazione ospite con Starace. Un minuto dopo sulla sponda nettunese Loria fallisce un calcio di rigore e al 36′: il tiro viene parato dall’estremo difensore. Al 36′ arriva il pareggio di Sbordone. All’8 il W3 Maccarese ha la possibilità di andare in vantaggio dal dischetto ma il tiro di Damiani è parato da Bracconi. Cade pesantemente in casa, per 4 a 1, il Falaschelavinio davanti al Quarto Municipio. Ad andare per primi in gol sono gli anziati al 24′ del primo tempo con Neroni che ribatte in rete la traversa colpita da Destro. Il poker dei gol segnati dal Quarto Municipio inizia al 38′ con l’incornata di Mortaroli, segue al 24′ della ripresa Di Rollo, torna a segnare al 28′ Mortaroli in contropiede e al 41′ chiude il diagonale di Giordano.