CONDIVIDI
(foto Francesco Cenci)
Bergami IMMOBILIARE

Rocambolesca vittoria del Nettuno nel derby con il Falaschelavinio. La formazione di Panicci è partita segnando un doppio vantaggio. Il primo gol al 10′ del primo tempo parte dalla punizione calciata in area dalla trequarti da Caronti, la difesa anziate respinge, la palla arriva sui piedi di Loria che di destro mette in rete. Al 22′ il raddoppio inizia dall’affondo sulla sinistra di Sbordone, rientra sul destro, la conclusione viene respinta da Paccariè, sulla palla arriva Castro che tira ma Paccariè respinge di nuovo, ritorna a Castro che stavolta segna. Prima dell’intervallo, al 43′ il Falaschelavinio accorcia le distanze: Neroni serve in area Ranieri che controlla la palla con il petto e in rovesciata la infila nel sacco. Nella ripresa dopo 7′ il Falaschelavinio resta in dieci per l’espulsione di Fusco. Il pareggio degli anziati arriva al 23′ dal dischetto con Ranieri dopo che il direttore di gara decreta la massima punizione per un fallo in area di Cioè ai danni di Dell’Aguzzo. Al 48′ il Nettuno torna a segnare con il gol della vittoria firmata da Scardola che dal limite dell’area raccoglie la respinta della difesa avversaria (sulla punizione calciata da Pallocca) e con un tiro a fil di palo realizza un gol imprendibile. Al 50′ anche il Nettuno resta in dieci per il rosso comminato a Ronci. Con questa vittoria nel derby il Nettuno si colloca al secondo posto in classifica ad un solo punto di distanza dalla capolista Centro Sportivo Primavera, mentre il Falaschelavinio resta a quota zero.