Home Cronaca Avviata la rimozione delle verande abusive al Borgo e sul lungomare

Avviata la rimozione delle verande abusive al Borgo e sul lungomare

1393
0

Sono stati avviati questa mattina i lavori di demolizione di tre verande abusive decisa da un’ordinanza del commissario straordinario Bruno Strati. Si tratta della veranda del ristorante “Il Folle” e della tettoia del bar “Il Gabbiano” in piazza Colonna al Borgo medievale; l’altra veranda che dovrà essere rimossa è quella del chiosco “Positano” su lungomare Matteotti sotto la cinta del Borgo medievale. Questa mattina in piazza Colonna sono intervenuti la polizia locale, la polizia di Stato e lo stesso commissario Bruno Strati. Presente anche la ditta incaricata dal Comune di procedere alla eventuale rimozione forzata dei manufatti. Ma sono i titolari delle stesse attività che stanno procedendo a smontare i manufatti. L’intervento dovrebbe essere completato entro questa sera.
Ci chiedono di smontare una tettoia che esiste dalla fine degli anni ‘50, quando c’era la trattoria “Giorgione” – spiegano dal ristorante “il Folle – sono più di sessant’anni che esiste, si tratta di un pezzo di storia della città. Avevamo chiesto al Comune di poter mantenere almeno la tettoia, ma sono stati irremovibili. Non ci sembra giusto”. Anche al bar “Il Gabbiano” la tensione è tanta: “Abbiamo pagato regolarmente il suolo pubblico fino al 2018 – spiega il figlio della titolare – nel 2018 abbiamo chiesto il rinnovo del suolo pubblico, ma stranamente la nostra pratica è andata persa. E quello che ancora più strano, è che al Comune di Nettuno della nostra attività, e siamo qui dal 1992, non esiste traccia, non esiste alcun fascicolo. Vi sembra normale?”.