Home In evidenza Nettuno, Fratelli d’Italia diserterà i prossimi consigli, ma lascia una piccola apertura al...

Nettuno, Fratelli d’Italia diserterà i prossimi consigli, ma lascia una piccola apertura al sindaco

274
0

Il gruppo consiliare di Fratelli d’Italia a Nettuno diserterà il consiglio comunale convocato in prima convocazione per lunedì prossimo e in seconda convocazione mercoledì 1 giugno, mentre ha deciso di non votare il bilancio consuntivo 2021 che dovrà essere approvato entro il 15 giugno.

E’ questa la linea indicata dal coordinatore cittadino Stefano Bertollini alla presenza dell’ex assessore e vicesindaco Alessandro Mauro e dei consiglieri comunali Lina Anguelova, Genesio D’Angeli e Giuseppe Barraco. Si tratta di una presa di posizione molto dura che però non chiude del tutto le porte ad una ricucitura con il sindaco Coppola.

È dal mese di marzo che chiediamo al sindaco di azzerare la giunta, di riordinare le macro aree e di intervenire sulla pianta organica che è carente per ripartire con un’azione amministrativa incisiva – spiega Stefano Bertollini durante la conferenza stampa – ma non ci ha mai ascoltato. Non ci crediamo troppo nemmeno questa volta, ma gli diamo ancora una possibilità”.

Anche Alessandro Mauro ha dubbi sulla possibilità di ricucire: “dal consiglio comunale di marzo nel quale facevamo le nostre osservazioni alle nostre dimissioni dell’11 maggio – spiega l’ex vicesindaco e assessore – il sindaco Coppola ha avuto settanta giorni di tempo per ragionare sulla possibilità di confrontarsi con la maggioranza per rilanciare l’azione amministrativa attraverso degli interventi che avevamo indicato con chiarezza, ma non ci ha ascoltato; è stato quindi inevitabile che ci dimettessimo dai nostri incarichi. In proposito voglio rispondere agli altri consiglieri di opposizione che indicano Fratelli d’Italia come un partito che gioca al rialzo; se avessimo voluto giocare al rialzo non avremmo riconsegnato la delega di vicesindaco e la presidenza del consiglio comunale. Per quanto riguarda i prossimi due consigli ribadisco che non parteciperemo, mentre riguardo al bilancio consuntivo sicuramente voteremo contro. E a quel punto sarà la fine della legislatura. Noi siamo con la coscienza a posto – conclude Mauro – vediamo se nei prossimi giorni il sindaco di Nettuno dimostrerà di avere veramente a cuore le sorti della città”.