Home Cronaca Commerciante fa saltare torneo di minivolley: denunciato per minacce

Commerciante fa saltare torneo di minivolley: denunciato per minacce

806
0

Una storia incredibile quella che si è verificata questa mattina in largo Cristoforo Colombo nella zona del quartiere di Anzio Colonia dove, nell’ambito dei festeggiamenti di Santa Maria Regina, era in programma un torneo di minivolley organizzato dal Comitato festeggiamenti del quartiere in collaborazione con la società sportiva Onda Volley. Un evento per il quale il comando della polizia locale di Anzio aveva rilasciato tutte le autorizzazioni per l’occupazione della strada. Il torneo si sarebbe dovuto svolgere durante tutta la mattinata. Quando, intorno alle 8, gli organizzatori del Comitato festeggiamenti e i dirigenti dell’Onda Volley sono arrivati per allestire il campetto da gioco, è insorto uno dei commercianti della zona che ha protestato vibratamente e a lungo perché, secondo lui, quell’evento e la chiusura di quel tratto di strada avrebbero causato danni alla propria attività commerciale. Si è cercato di farlo ragionare, spiegando che c’era comunque l’autorizzazione della polizia locale, ma non c’è stato niente da fare. A quel punto il dirigente dell’Onda Volley e gli stessi volontari del Comitato festeggiamenti hanno deciso di annullare l’evento. Con grande dispiacere per le decine e decine di bambini che erano già arrivati, in compagnia dei genitori, ad Anzio Colonia per una sana giornata di sport. “Una vicenda sconcertante – spiega Alessandro Toppetta, del Comitato festeggiamenti – considerato che avevamo tutte le autorizzazioni per svolgere l’evento evento sportivo. Avremmo potuto anche organizzarlo nell’anfiteatro Acqua del Turco, ma abbiamo preferito portarlo nel cuore del quartiere di Anzio Colonia anche per portare beneficio ai commercianti grazie alla presenza di centinaia di persone tra bambini e adulti. Tutti si sono dimostrati entusiasti. Meno un commerciante che ci ha impedito di svolgere il torneo. Abbiamo dunque annullato l’evento – precisa Toppetta – ma ci siamo subito recati presso la stazione dei carabinieri di Anzio dove abbiamo sporto denuncia per minacce nei confronti di questo commerciante”.