Home Cronaca Nettuno, sui 5,8 milioni persi due consiglieri di maggioranza e due assessori...

Nettuno, sui 5,8 milioni persi due consiglieri di maggioranza e due assessori chiedono l’apertura di un’inchiesta

240
0

Non c’è pace per l’amministrazione comunale di Nettuno. A poche ore dalla nomina dei due nuovi assessori donna che hanno consentito alla Giunta comunale di tornare a riunirsi dopo quasi due mesi, sale la tensione all’interno della maggioranza di centrodestra in relazione alla perdita del finanziamento di 5,8 milioni di euro che lo Stato aveva destinato alla costruzione della nuova scuola “Ennio Visca“. Nelle ultime ore i consiglieri comunali di maggioranza Massimiliano Rognoni e Lorenza Alessandrini, gli assessori Claudio Dell’Uomo e Luca Zomparelli hanno infatti firmato una nota congiunta nella quale, sulla vicenda del finanziamento perso, chiedono chiarimenti alla segretaria generale Noemi Spagna Musso. Nello specifico chiedono “di aprire un’istruttoria interna e di attivare tutti i controlli previsti ex lege per sindacare e verificare la causa e l’origine di ogni eventuale inadempimento che avrebbe portato alla perdita del finanziamento”. “Infine – conclude la nota – si chiede copia di tutti i documenti, atti e informazioni, anche interlocutori, tra l’ente sovracomunale e il Comune di Nettuno per esercitare anche il nostro controllo”.