Home In evidenza Nettuno, piani di zona Alicandri: “un incubo, città più povera e meno...

Nettuno, piani di zona Alicandri: “un incubo, città più povera e meno solidale”

203
0

Sulla ricognizione dei fondi dei piani di zona interviene il consigliere comunale del Partito democratico di Nettuno Roberto Alicandri che in settimana aveva registrato, insieme a tutta l’opposizione, le indiscrezioni sulla cifra di 6 milioni di euro non spesi per le fasce deboli.
“A quanto pare – scrive in una nota Alicandri – con il calcolo dei 6 milioni di euro eravamo stati ottimisti. Dagli ultimi dati infatti sembrerebbero infatti in totale 12 i milioni di euro che ballano sulla questione piani di zona. Cosa che appare incredibile perché vorrebbe dire che in questi ultimi 5 anni si sarebbero potuti fare progetti importanti per i nostri concittadini più fragili che invece non si sarebbero fatti. Se davvero fosse così sarebbe una vergogna indelebile, una lettera scarlatta impossibile da dimenticare. Ma non finisce qui, ora, se tutto fosse verificato, il comune di Nettuno dovrebbe dare ad Anzio ben oltre i 6 milioni di euro, che qualora ci fossero rischierebbero di portare il comune al dissesto. Una storia quella dei piani di zona – conclude il consigliere – che sembra un incubo e dalla quale la città rischia di svegliarsi più povera e meno solidale”.