Home Cronaca Anzio, evade degli arresti domiciliari per spacciare crack: arrestato trentottenne

Anzio, evade degli arresti domiciliari per spacciare crack: arrestato trentottenne

350
0

Nonostante fosse agli arresti domiciliari per spaccio di stupefacenti, se ne andava in giro a spacciare crack. L’uomo, un 38enne di Anzio, titolare di una rivendita di autovetture, è stato arrestato alle prime ore dell’alba dai Carabinieri della Stazione di Lavinio Lido di Enea. In altre occasioni era stato arrestato sempre dai Carabinieri di Anzio per detenzione ai fini di spaccio di crack.
Per questo si trovava ai domiciliari. Stamattina è stato sorpreso da una delle pattuglie dei Carabinieri impegnate nel controllo del territorio; si trovava su una traversa di via Nettunense a bordo di un quad giallo.
Notata la pattuglia che stava per fermarlo, ha iniziato ad accelerare cercando di far perdere le proprie tracce. Ne è scaturito un inseguimento al termine del quale l’uomo è stato bloccato. Durante la perquisizione personale e sul veicolo, i carabinieri hanno trovato e sequestrato 7 dosi di crack pronte per essere cedute, 520 euro ritenuti provento dello spaccio di droga, l’attrezzatura utilizzata per cuocere la cocaina al fine di tramutarla in “crack”, oltre a materiale per il confezionamento, la pesatura e il taglio della droga. L’uomo è stato arrestato con le accuse di evasione dagli arresti domiciliari, resistenza a pubblico ufficiale, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti ed è stato condotto nelle camere di sicurezza della Compagnia di Anzio per poi essere trasferito in carcere, come disposto dalla Procura di Velletri.