Home Cronaca Anzio-Nettuno, verso una nuova emergenza rifiuti: la Rida Ambiente chiude di nuovo

Anzio-Nettuno, verso una nuova emergenza rifiuti: la Rida Ambiente chiude di nuovo

3
0
CONDIVIDI
Bergami IMMOBILIARE

Torna l’incubo dell’emergenza legata alla raccolta dei rifiuti solidi urbani sul territorio di Anzio e Nettuno. La società Rida Ambiente di Aprilia dove vengono conferiti i rifiuti indifferenziati, ha infatti annunciato che dal 16 ottobre manterrà chiuso l’impianto per 2 o 3 settimane. In una nota la società informa i 54 comuni che conferiscono nell’impianto i rifiuti indifferenziati di aver “ormai pressoché esaurito i propri sbocchi nelle discariche che finora hanno supplito alle perduranti inadempienze della Regione Lazio”. Nello specifico la società di Aprilia chiede da tempo alla Regione la possibilità di aprire sempre sul territorio di Aprilia una nuova discarica dove conferire gli scarti di lavorazione, ossia la parte restante dei rifiuti trattati.