Home Cronaca Nettuno, gli alunni dell’IC Nettuno2 tornano nella sede di Via Teulada

Nettuno, gli alunni dell’IC Nettuno2 tornano nella sede di Via Teulada

320
0

Nella giornata di lunedì i genitori di quattro classi quarte dell’Istituto Comprensivo Nettuno2 avevano inviato un esposto al comune, alla polizia e ai carabinieri contestando la scelta dello spostamento delle classi dalla sede di Via Teulada alla sede Casa del Sole situata in Via Firenze. La struttura era stata scelta per fare carico delle nuove iscrizioni e per rispettare le normative necessarie per contrastare l’epidemia da Coronavirus, tanto che il trasporto scolastico degli alunni era completamente a carico dell’Amministrazione Comunale.

Ieri il Sindaco della città di Nettuno Alessandro Coppola ha incontrato i genitori degli studenti ed entro il 4 ottobre le sezioni destinate a Via Firenze torneranno a Via Teulada, dove verranno situate nei locali del refettorio come è avvenuto lo scorso anno.

Abbiamo ascoltato le perplessità e le esigenze delle famiglie –  ha dichiarato il primo cittadino – entro il 4 ottobre, data di inizio del servizio di refezione scolastica, le classi destinate a via Firenze torneranno a via Teulada. Il servizio di refezione scolastica sarà effettuato in classe con il gestore che si occuperà dello sbarazzo post mensa. In questo modo le classi potranno svolgere l’attività didattica nei locali del refettorio come avvenuto lo scorso anno quando l’emergenza coronavirus “obbligava” ad effettuare il servizio mensa in classe. Questo rappresenta un impegno gravoso per l’Amministrazione comunale in termini economici. È un servizio che non può essere riservato solo per gli alunni dell’IC Nettuno 2. Per noi tutti i ragazzi sono uguali e tutti gli istituti hanno la stessa importanza, per questo ci siamo impegnati a trovare le risorse necessarie affinché il servizio di refezione scolastica fosse lo stesso per tutte le scuole del nostro territorio e siamo contenti di esserci riusciti”.

Il benessere degli studenti e delle famiglie di Nettuno sono la nostra priorità – ha spiegato l’Assessore alla Pubblica Istruzione Camilla Ludovisiil momento storico dettato dalla pandemia costringe tutti noi ad effettuare dei sacrifici. L’impegno che l’Amministrazione ha assunto non è di poco conto perché non potevamo far effettuare un servizio mensa ad hoc per questo istituto non considerando tutte le altre scuole di Nettuno. Completeremo il trasloco delle classi nel minor tempo possibile. Per quanto ci riguarda il servizio di refezione scolastica in aula partirà il 4 ottobre come previsto senza ulteriori ritardi. Per quella data gli alunni saranno nelle loro classi del plesso di via Teulada. Il dialogo e la collaborazione portano sempre risultati”.