Home Cronaca Anzio, “A vela per imparare”, progetto della cooperativa “La Coccinella” a favore...

Anzio, “A vela per imparare”, progetto della cooperativa “La Coccinella” a favore di ragazzi tra i 12 e i 19 anni

3
0
CONDIVIDI
Bergami IMMOBILIARE

Affrontare le difficoltà del momento attraverso progetti finalizzati a fare gruppo, con l’obiettivo di tornare a socializzare. Quella socializzazione e quel rapporto umano venuti meno nei mesi di pandemia soprattutto nella fascia adolescenziale. E’ questa la filosofia del progetto “A vela per imparare”, promosso dalla cooperativa sociale “La Coccinella” e finanziato dalla regione Lazio attraverso l’avviso pubblico per la selezione di progetti promossi dagli enti del Terzo settore per il 2021 e rivolti a bambini e adolescenti nella fase di recupero della dimensione educativa, aggregativa e sociale.
Per tutto il mese di settembre la cooperativa ha organizzato otto giornate formative aperte a ragazzi di età compresa dai 12 ai 19 anni. Si tratta di otto uscite in barca a vela gratuite e aperte a tutti che si svolgeranno dal 7 al 12 settembre e il 25 e 26 settembre. Ad ogni uscita in mare, dalle 8 del mattino alle 17, parteciperanno fino a un massimo di otto ragazzi. Un progetto molto interessante che vede anche la collaborazione di medici e psicologi e del centro velico “Eastbay Yachting Club” di Anzio.
“Attraverso la valenza educativa del viaggio per mare – spiega Alessandra Rinaldi, presidente della cooperativa La Coccinella – proponiamo attività e laboratori fatti di esperienze come l’organizzazione e la pianificazione delle risorse, dotazioni di sicurezza e il piano di navigazione, il salvataggio di un uomo in mare, ma anche la conoscenza ossia il tracciamento della rotta di navigazione, l’individuazione di pericoli, la definizione del calcolo di tempi di navigazione. I ragazzi che parteciperanno al progetto svolgeranno attività di gruppo volta a promuovere un’effettiva socializzazione tra minori e territorio, con laboratori e giochi educativi mirati allo sviluppo di capacità relazionali positive“.
Alla presentazione era presente la consigliera regionale Marta Bonafoni che ha sostenuto il progetto nella Commissione regionale diritto allo studio; presenti anche gli assessori ai Servizi sociali di Anzio e Nettuno Velia Fontana e Maddalena Noce e l’assessore alla pubblica istruzione di Anzio Laura Nolfi.
Per quanto riguarda le iscrizioni e le informazioni relative all’uscita in barca – che sono gratuite e aperte a tutti ragazzi, anche a quelli che non risiedono nei comuni di Anzio e Nettuno – si può contattare il 329/6319245 oppure scrivere a questo indirizzo: outdooreducation@cooplacoccinella.org