Home Cronaca Nettuno, atti persecutori verso una dottoressa dell’ospedale: arresti domiciliari per un pensionato

Nettuno, atti persecutori verso una dottoressa dell’ospedale: arresti domiciliari per un pensionato

555
0

Il Gip del Tribunale di Velletri ha disposto gli arresti domiciliari di un anziano residente di Nettuno che negli ultimi due mesi ha reso impossibile la vita a una dottoressa che lavora all’ospedale “Riuniti” di Anzio con atti persecutori. Condotte dal team “Codice rosso” del commissariato di polizia di Anzio le indagini hanno in un primo momento portato alla richiesta di avvicinamento dell’uomo alla donna disposto dalla procura della Repubblica. Una misura cautelare che però non è servita perché il pensionato ha continuato a mettere in pratica atti persecutori nei confronti della professionista, tanto da spingere il pubblico ministero a chiedere la misura più pesante che ha portato quindi il GIP a disporre gli arresti domiciliari per il pensionato.