CONDIVIDI
Bergami IMMOBILIARE

E’ arrivata questa mattina in porto la draga che dovrà eseguire lavori di escavo dei fondali del porto di Anzio. Si tratta di un duplice intervento perché la sabbia rimossa, 20 mila metri cubi, sarà poi utilizzata per il ripascimento e la messa in sicurezza del litorale di Ponente tra Capo d’Anzio e Anzio Colonia. “Saranno movimentati 20.000 metri cubi di materiale sabbioso per limitare l’erosione della costa e per la sicurezza della navigazione, ma anche per limitare l’erosione della costa“, spiega il consigliere comunale Massimiliano Marigliani delegato al demanio.
Si tratta di un intervento che da molti mesi era sollecitato dai pescatori della grande pesca che hanno grandi difficoltà sia nella manovra di entrata che di uscita dal porto. Un intervento non più differibile anche in vista della stagione estiva e all’aumento del traffico di imbarcazioni da diporto.