Home In evidenza Nettuno, si riunisce il direttivo della Lega

Nettuno, si riunisce il direttivo della Lega

104
0
CONDIVIDI
Bergami IMMOBILIARE

La Lega a Nettuno cerca di riorganizzarsi e ripartire dopo un periodo non felice all’interno dell’amministrazione comunale, dove è uscita dalle urne con otto consiglieri comunali e si ritrova a meno di due anni di distanza a essere rappresentata dalla sola Lorenza Alessandrini, con Luca Zomparelli in giunta.

Abbiamo convocato il Direttivo Cittadino Lega Nettuno aprendo il Partito a molte persone della società civile con attitudini ed esperienze diverse, per creare dei tavoli tematici da inserire in dipartimenti cittadini, per analizzare i vari problemi di Nettuno, individuarne le criticità e insieme a loro discutere su soluzioni e progetti per cercare di risolverli – spiegano dalla Lega –
non si è parlato solo dello svolgimento delle attività dell’Amministrazione Comunale, per le quali L’Assessore Zomparelli e la Consigliera Alessandrini hanno fatto un resoconto di quanto fatto e quanto da fare, ma si è discusso su come strutturare il Partito e di come unire le tante idee per farne una sintesi da proporre poi all’amministrazione per lasciare spazio alle idee e alla meritocrazia“.

Grande adesione, per questo direttivo che vede tanti vecchi e nuovi iscritti, cittadini e imprenditori, soprattutto molte donne, che a vario titolo vogliono dare il loro contributo per la collettività – continuano dal partito – l’idea di politica della Lega di Nettuno deve essere una chiara e limpida espressione di quanto ogni suo rappresentante mette in opera per il bene della cittadinanza.
L’importanza fondamentale di essere “gruppo”, quel considerare sé stessi ed in quanto parte di una squadra che coopera e collabora per un unico fine”.

Tutti aspetti, questi, che abbiamo ritrovato negli ideali Lega e nei suoi militanti, ci hanno spinto ad abbracciare questo importante percorso che ci rende orgogliosi – concludono – continueremo il nostro impegno con quello spirito d’iniziativa che ci contraddistingue e che ci ha portato già a vedere realizzati importanti progetti, siamo solo all’inizio, ma siamo “squadra”, questa è la nostra carta vincente ed insieme portiamo avanti il nostro impegno per la gente ma, soprattutto, insieme alla gente”.