È stato ricoperto questa mattina lo scavo di Acqualatina su via Furio Anziate durante il quale, nei giorni scorsi, era tornato alla luce un tratto di muro perimetrale ed una stanza di epoca romana. Dopo la messa in sicurezza del sito archeologico, la Sovrintendenza ha consentito ad Acqualatina la prosecuzione dei lavori della rete su un altro tracciato. Al termine dell’intervento sulla condotta idrica, come concordato, i resti che erano venuti alla luce sono stati ricoperti.