Home Aquabike Weekend dedicato alla motonautica nelle acque di Anzio

Weekend dedicato alla motonautica nelle acque di Anzio

332
0

Tre giorni dedicati alla Motonautica in questo weekend nelle acque di Anzio. L’iniziativa che prevede la partecipazione anche di atleti di interesse nazionale, oltre a rappresentare un valido test per valutare lo stato di forma raggiunto, consentirà a nuovi giovani atleti che vi prenderanno parte, di indirizzarli a livello agonistico, nella specialità motonautica a loro più idonea.

Tre saranno le discipline protagoniste: moto d’acqua, Circuito Formula Elite e gommoni Formula Future. Questo fine settimana sarà dedicato allo svolgimento di test propedeutici che inaugureranno così la stagione 2021, da svolgere secondo le direttive previste per il contenimento del Covid 19.

Il ruolo principale in questo Trial motonautico sarà svolto dalle moto d’acqua, con il Lazio che può vantare il maggior numero di giovani iscritti a questa disciplina che potranno allenarsi e confrontarsi in questa occasione. Alla sessione di allenamento prenderanno parte atleti di interesse nazionale, nella Categoria 12-14 anni e in quella 15-18 anni. In via sperimentale prenderanno parte alla sessione di allenamento, in base alle nuove direttive Coni, anche ragazzi di età inferiore ai 12 anni. Questo darà loro modo di avere un serio termine di confronto con i più grandi, a livello di tecnica di guida e prestazioni sul percorso gara. La presenza tecnici federali, esperti nelle varie discipline del settore giovanile, moto d’acqua, circuito e gommoni, rappresenterà per tutti i partecipanti un valore aggiunto per migliorarsi.

Attraverso supporti video che saranno realizzati per l’occasione da una troupe televisiva, sarà possibile visionare nei dettagli le singole sessioni di allenamento suddivise per disciplina, in modo da fornire agli atleti un termine di confronto per migliorare le loro prestazioni.
La formula degli allenamenti sarà differenziata tra il sabato e la domenica per contenuti e tipologia di percorsi, questo contribuirà a suscitare un maggiore interesse negli atleti che potranno testare le loro capacità sia sulle virate molto strette (slalom parallelo) che sul circuito a 14 boe.

Tutto ciò è stato possibile solo grazie al supporto della Regione Lazio, del Comune di Anzio e della Marina Capo d’Anzio a cui va il ringraziamento degli organizzatori e dei partecipanti.