E’ avvolta nel mistero la disavventura di una ragazza di 15 anni di Anzio che la scorsa settimana, intorno alle 8,30 del mattino, è stata aggredita e malmenata da tre ragazzi lungo via di Villa Claudia nei pressi della stazione ferroviaria. Sul gravissimo episodio i genitori della giovane hanno sporto denuncia presso gli uffici del commissariato di polizia di Anzio.
È stata la stessa ragazza, accompagnata dai genitori, a raccontare alla polizia quello che le accaduto. Era alla guida di una micro-car lungo via di Villa Claudia quando ha fermato la macchina sul lato della strada per sistemare lo stereo. In quel momento tre ragazzi sui venti anni, uno dei quali aveva in mano una birra, che si trovavano sul marciapiede, l’hanno obbligata a scendere dall’auto. A quel punto è scattata l’aggressione: mentre due la tenevano bloccata, il terzo aggressore le ha sferrato alcuni calci allo stomaco. I tre, che hanno agito coprendo la testa e parzialmente il volto con il cappuccio della felpa, sono quindi fuggiti lasciando la ragazza dolorante sul marciapiede.
Una volta a casa la vittima ha raccontato l’episodio ai genitori che hanno deciso di sporgere denuncia alla polizia. Per precauzione hanno anche accompagnato la figlia al pronto soccorso dell’ospedale di Anzio dove è stata visitata dai medici. Secondo quanto riferito dalla ragazza i tre aggressori, a lei del tutto sconosciuti, erano sicuramente sotto l’effetto di alcool.