Home Cronaca Anzio, porto e Capo d’Anzio: il sindaco replica alla Giannino ed invia...

Anzio, porto e Capo d’Anzio: il sindaco replica alla Giannino ed invia i documenti al Prefetto

326
0
De Angelis parla alla città
Candido De Angelis

Restano tra i punti di prioritaria importanza dell’Amministraziome comunale di Anzio  la gestione della Capo d’Anzio e la querelle tra Comune e socio privato, la Marinedi. Il sindaco Candido De Angelis prima di Natale ha reso noto di voler mettere ordine nella vicenda porto. Finalmente. Mentre solo pochi giorni fa la Giunta comunale ha deliberato di dare mandato al sindaco di Anzio “di assumere ogni utile iniziativa, anche innanzi alle competenti autorità giudiziarie, per la tutela degli interessi e dei diritti dell’ente in qualità di socio di maggioranza della Capo d’Anzio spa”. Ma non è tutto, in risposta alla nota del consigliere Pd Lina Giannino, il sindaco ha comunicato di aver inviato la documentazione sulla vicenda, compreso il verbale dell’interrogazione del Consigliere e la sua replica alla risposta dell’Amministrazione. La Giannino giorni fa è tornata sul nodo porto, ribadendo di aver richiesto ad ottobre tutti i documenti – dai contratti di lavoro al numero di imbarcazioni ormeggiate- senza però aver avuto risposta. Pronta la replica di De Angelis e del Dirigente dell’Area Economica del Comune di Anzio, Luigi D’Aprano, Coordinatore dell’Ufficio Controllo Analogo: “Abbiamo dato tempestivo riscontro all’accesso agli atti della consigliera Giannino. Si fa altresì presente al Consigliere Comunale che in caso di inadempienza dell’Amministratore Delegato, l’Ufficio è a disposizione per dare visione di tutta la documentazione raccolta nell’esercizio della propria funzione di controllo”. 

“Nel Consiglio comunale del 27 ottobre, al termine della mia risposta alla sua interrogazione, – aggiunge il sindaco De Angelis – il Consigliere Giannino si dichiarò <soddisfatta>, ribadendo la necessità di non cedere alla Regione la concessione del Porto. Il dottor D’Aprano, Coordinatore dell’Ufficio Controllo Analogo, ha risposto al Consigliere in data 30 ottobre, invitando la Capo d’Anzio a trasmettere la documentazione e restando, comunque, a totale disposizione del Consigliere stesso”.