Home Cronaca Nettuno, accordo tra i locali del borgo

Nettuno, accordo tra i locali del borgo

2
0
CONDIVIDI

Le ultime disposizioni anti Covid impongono ai locali orari di chiusura più stringenti e i proprietari cercano di modificare le proprie abitudini e quelle dei loro clienti. E’ quello che hanno fatto i gestori dei luoghi di ritrovo del borgo medievale di Nettuno, che hanno trovato un accordo per anticipare l’orario di apertura alle 18, dovendo poi dover abbassare le serrande per la mezzanotte. Non più, quindi, luogo di movida notturna, con la zona che comincia a popolarsi ben dopo l’orario di cena, ma riferimento a partire dal tardo pomeriggio, per il classico orario dell’aperitivo. “Ci siamo messi d’accordo tutti insieme e abbiamo preso questa decisione – spiega uno dei proprietari – anche per cambiare le modalità con cui viene vissuto il borgo medievale, spesso al centro di polemiche“. L’intenzione è quella di proseguire con l’iniziativa anche dopo il periodo di contingentamento dovuto al Coronavirus, per dare un nuovo volto e una nuova identità alla zona. L’obiettivo è quello di avere un borgo medievale vivo tutto l’anno, sette giorni su sette, concertando insieme anche i giorni di chiusura settimanale, garantendo al contempo anche la sicurezza con un controllo mirato privato durante il fine settimana, finalizzato anche a garantire il distanziamento sociale e il rispetto delle varie norme attualmente in vigore.