Home Redazionali Web Commenti e opinioni sul mercato della Lazio

Commenti e opinioni sul mercato della Lazio

4
0
CONDIVIDI

La Serie A è tornata in campo per la stagione 2020/2021. Il calciomercato è ancora in pieno svolgimento: chiuderà il 5 ottobre alle ore 20:00. Fino a quel momento le squadre avranno la possibilità di sfoltire o rinforzare le rose, mettendo a segno colpi importanti, specialmente in vista delle competizioni europee. Tra i club ancora impegnati sul mercato c’è la Lazio di Claudio Lotito. I biancocelesti sono partiti bene a metà, mettendo in campo un’ottima prestazione contro il Cagliari, battuto 0-2 in Sardegna, e subendo un sonoro 1-4 all’Olimpico contro l’Atalanta, nonostante una buona partita giocata da Immobile e compagni.
Alcuni acquisti mirati, richiesti dall’allenatore Simone Inzaghi, sono stati già fatti. C’è grande soddisfazione nel complesso, come confermato anche dalle quote della Serie A, che danno fiducia alla stagione della Lazio. Gran colpo è quello di Muriqi dal Fenerbache. L’attaccante albanese, preso per 18 milioni più 2/3 di bonus, ha messo a segno ben 32 gol totali nelle ultime due edizioni della Super-Lig turca. Nel dettaglio 17 con la maglia del Caykur Rizespor nel 2018/2019 e 15 con quella del Fenerbache nel 2019/2020. Un giocatore, dunque, che darà un contributo importante all’attacco biancoceleste al fianco di Ciro Immobile.
Un colpo sicuramente importante, alla pari di quello di Mohamed Fares dalla SPAL. Il laterale sinistro è stato preso da Tare a titolo definitivo dai ferraresi a soli 8 milioni di euro. Il suo arrivo garantirà alternanza al senatore Senad Lulic e potrebbe già essere in campo nel big match che si giocherà allo Stadio Olimpico contro l’Inter.
Sempre in ambito difensivo, poi la Lazio è riuscita a chiudere per Wesley Hoedt del Southampton. Il difensore olandese, classe 1994, aveva già vestito la maglia biancoceleste per due stagioni, dal 2015 al 2017, giocando 48 partite totali e mettendo a segno anche due reti. Ora è pronto per tornare a Formello con la formula del prestito gratuito con diritto di riscatto.
In porta, invece, è stato preso Pepe Reina dal Milan. L’estremo difensore spagnolo, dopo l’esperienza all’Aston Villa nell’ultima stagione, era in scadenza di contratto con i rossoneri ed è stato portato nella capitale per un paio di milioni. L’accordo con l’ispanico, invece, è stato raggiunto sulla base di un contratto biennale e un ingaggio che oscilla tra il milione e mezzo e i due milioni di euro netti a stagione. Un colpo importante, che permetterà a Simone Inzaghi di avere a disposizione un altro potenziale primo portiere oltre a Strakosha.
In via di definizione, invece, è l’acquisto di Andreas Pereira. Il centrocampista arriva dal Manchester United ed è uno dei giocatori più promettenti della nuova rosa laziale. Il belga potrà dare respiro anche a Milinkovic-Savic o Luis Alberto, dato che sa giocare sia in mediana che sulla trequarti. Pereira arriva a Roma con la formula del prestito con diritto di riscatto fissato a 27 milioni di euro.
Infine, sempre sulla mediana, è arrivato dall’Eibar Gonzalo Escalante. Il classe 1993 torna in Italia dopo 5 anni: nella stagione 2014/2015, infatti, ha giocato nel Catania in Serie B, mettendo a segno un gol in 26 presenze. Sarà l’alternativa a Lucas Leiva.
In uscita, invece, sono stati piazzati Wallace, andato in Turchia, Jony, volato all’Osasuna, Badelj, tornato alla Fiorentina, e Berisha, acquistato dal Reims. Un mercato che da molti è considerato sufficiente, almeno in Italia, mentre preoccupa la difesa, per alcuni non all’altezza di affrontare la Champions League. Ma, come dichiarato da Tare e Inzaghi, che si è detto soddisfatto del mercato, con gli acquisti di Hoedt e Pereira il calciomercato biancoceleste è chiuso.