CONDIVIDI

La nota di un cittadino del quartiere Sandalo a Nettuno che vale più di ogni articolo. “Sono un residente di Sandalo a Nettuno, siamo disperati perché c’è un’emergenza sanitaria nella zona che il Comune dopo molteplici segnalazioni ignora; l’immondizia sulla strada nello specifico alla fine di via Lago Maggio e via Lago di Nemi supera svariati quintali, topi sulla strada, lavatrici, macchine bruciate. Numerose da parte nostra sono state le pec, le email e le telefonate ai vigili urbani. Ormai l’aria è irrespirabile e si rischia la salute dei cittadini, Vi prego l’unico modo per svegliare le istituzioni e dare visibilità a tutto ciò che accade. Vi prego di aiutarci”.
Una lettera che conferma, purtroppo, il disagio che vivono i residenti del quartiere della periferia nord ovest di Nettuno. Già nelle passate settimane avevamo fatto un reportage a Sandalo raccogliendo lo stato di disagio di tanti residenti proprio relativamente alla situazione di degrado e alla carenza di servizi. In quell’occasione il Comune di Nettuno si era detto disponibile ad intervenire per superare l’emergenza ma questo non è avvenuto. Un mese fa erano intervenuti agenti del commissariato di polizia di Anzio che avevano eseguito numerosi controlli sul territorio. Ma evidentemente non è bastato. A Sandalo l’emergenza purtroppo resta come conferma questa lettera accorata del cittadino.