Home cinema Rezza e Mastrella tornano a Venezia con Samp

Rezza e Mastrella tornano a Venezia con Samp

68
0
CONDIVIDI

A due anni di distanza dal Leone d’Oro alla carriera, Antonio Rezza e Flavia Mastrella sono tornati a Venezia, dove hanno presentato l’ultimo lungometraggio, Samp, selezionato fra gli eventi speciali delle Giornate degli Autori.

SAMP è un film on the road, frantuma la sceneggiatura, coglie al volo le locations e gli attori.

Antonio Rezza è Samp, killer di professione che viene ingaggiato da un potente presidente per uccidere i tradizionalisti. L’uomo Samp è affetto da turbe psicologiche che cura con la musica. Dopo aver ammazzato la madre, vaga nella terra di Puglia alla ricerca della donna ideale; durante il suo vagabondaggio incontra persone che conducono una vita naturale, personaggi alla ricerca delle proprie origini e un singolare musicista. Improvvisamente si innamora. Non una ma più volte. Di donne inconsistenti. Uccide ancora e torna un poco umano, di quell’umanità che finirà per stroncare le sue ambizioni di potere.

Le riprese di Samp sono iniziate diciannove anni fa e terminate nel 2020. Si vedono i personaggi invecchiare insieme agli autori, mentre la vivacità delle immagini e dei colori è castigata in un fotogramma che palpita sullo schermo.