Diventerà un’attrezzata, moderna e funzionale area destinata a risolvere l’annoso problema dei parcheggi ad Anzio, la zona situata a ridosso della stazione ferroviaria centrale recentemente e definitivamente acquisita al patrimonio comunale. Si tratta dell’area (La Piccola) situata a destra e di quella posta a sinistra della stazione, oggetto del preliminare firmato recentemente tra il Comune di Anzio e le Ferrovie Italiane.
Sbloccato l’iter burocratico, però, non è ancora dato sapere come verranno disposti i parcheggi. Al momento si sa solo che la superficie complessiva pari a circa 28.000 mq, è entrata a far parte del patrimonio comunale di Anzio; superficie che risulterà strategica per il piano di sviluppo territoriale messo in campo dall’Amministrazione comunale. L’area non solo rilancerà la fruizione del centro storico, ma contribuirà a potenziare i servizi di collegamento tra il centro e i quartieri come già avvenuto la scorsa estate attraverso il bus navetta gratuito.
Il Piano parcheggi ed il relativo progetto tecnico verranno però lavorati e presentati, prima in Commissione poi in Consiglio comunale, solo a settembre. Al rientro, quindi, dalle ferie estive. Le prossime settimane, quindi, saranno fondamentali per l’Amministrazione comunale anziate per ridisegnare il nuovo look della città.
Ricordiamo che prima della firma del preliminare di questi giorni, lo scorso anno il Consiglio Comunale di Anzio, aveva approvato la delibera che prevedeva l’acquisizione delle aree, conferendo al Sindaco il mandato per la sottoscrizione dell’importante atto che si è concretizzato ora. L’importo complessivo dell’investimento del Comune è stato pari a 950.000 euro. Non resta che mettere l’ultimo tassello alla vicenda della Piccola – il rogito – ed attendere il Piano dei parcheggi e l’elaborato tecnico comunale per poter finalmente far partire i lavori e risolvere, finalmente, il problema delle soste ad Anzio.