Home Cronaca Anzio-Nettuno, esposto di consiglieri di minoranza sul degrado di via della Campana

Anzio-Nettuno, esposto di consiglieri di minoranza sul degrado di via della Campana

294
0

Esposto contro lo stato di degrado di via della Campana, chiusa da un anno e mezzo per motivi di sicurezza di Città Metropolitana e trasformata in discarica. L’esposto è stato inviato al delegato alla viabilità della Città Metropolitana, alla Sindaca metropolitana, al Sindaco di Nettuno e al Dipartimento del territorio della ASL Roma 6 dai consiglieri comunali di opposizione di Anzio Luca Brignone e Lina Giannino, e dai consiglieri di minoranza a Nettuno Antonio Taurelli, Roberto Alicandri, Marco Federici e Waldemaro Marchiafava.

“Lo stato in cui versa via la strada provinciale 23b Via della Campana è ormai inaccettabile – scrivono nell’esposto i quattro consiglieri – Riceviamo continuamente segnalazioni di cittadini esasperati per il degrado in cui questa versa. Dopo la chiusura per la necessità di intervenire con lavori di manutenzione, la strada non ha mai riaperto e i lavori non sono ancora stati fatti. Nel frattempo, la strada, che attraversa peraltro delle aree naturali di pregio, è diventata una discarica a cielo aperto, con continui roghi dei rifiuti abbandonati. Oltre al disagio arrecato dalla riduzione della viabilità per molti cittadini e lavoratori, si aggiunge quindi la situazione di pericolo ambientale e sanitario. Per questi motivi come consiglieri comunali abbiamo deciso di fare sentire la nostra voce istituzionale e segnalare la situazione di abbandono e degrado in cui la strada provinciale versa. Questa mattina abbiamo inviato un esposto al consigliere delegato alla viabilità della Città Metropolitana, alla Sindaca metropolitana al Sindaco di Nettuno e al Dipartimento del territorio della ASL Roma 6”.