Home Cronaca Contro la crisi e con lo sguardo in avanti, ad Anzio da...

Contro la crisi e con lo sguardo in avanti, ad Anzio da oggi sventola la Bandiera Blu 2020

208
0

In piena emergenza Coronavirus, sfidando la crisi che sta attanagliano famiglie ed attività commerciali e con lo sguardo in avanti, da oggi la Bandiera Blu 2020 sventola in 195 Comuni italiani. Tra le località che possono fregiarsi dell’ambito riconoscimento, per il quindicesimo anno c’è anche Anzio. Il sindaco Candido De Angelis che ha partecipato stamattina insieme all’assessore all’Ambiente Giuseppe Ranucci alla video conferenza organizzata dalla Fee Italia per consegnare le bandiere, ha voluto dedicare il riconoscimento alle  categorie produttive di Anzio “che, tra mille difficoltà, stanno dando l’anima per ripartire”.

Anche nel 2020  Anzio è l’unica città del litorale romano che è riuscita a conquistare la Bandiera della Fee. Come accennato in precedenza, questa mattina la cerimonia di consegna,  coordinata al Presidente della Fee Italia, Claudio Mazza, a causa dell’emergenza Covid-19, si è svolto sul gruppo chiuso Facebook della Fee, riservato alle Amministrazioni comunali. “La Bandiera Blu, che si aggiunge alla quinta Bandiera Verde, – afferma il sindaco De Angelis – la dedico a tutti gli operatori del mare e a tutte le categorie produttive di Anzio che, tra mille difficoltà, stanno dando l’anima per riuscire a ripartire da lunedì prossimo”.

Per la città di Anzio si tratta della quindicesima Bandiera Blu, che si aggiunge alle cinque Bandiere Verdi, per le spiagge a misura di bambino. Ai fini della valutazione, la qualità delle acque di balneazione è considerata un criterio imperativo; soltanto le località con acque eccellenti possono presentare la propria candidatura. Tra i criteri presi in considerazione anche la depurazione delle acque reflue, la raccolta differenziata, la regolamentazione del traffico veicolare, i progetti ambientali, la sicurezza, l’offerta culturale ed i servizi in spiaggia. “La Bandiera Blu 2020, – aggiunge l’Assessore  Ranucci – è un importante stimolo a fare sempre meglio ed a migliorare i servizi sul territorio comunale”.