Home Cronaca Lavinio, positivo al Coronavirus, porta a spasso il cane senza mascherina. Denunciato...

Lavinio, positivo al Coronavirus, porta a spasso il cane senza mascherina. Denunciato dai Carabinieri

324
0
SHARE

Nel bel mezzo di una pandemia mondiale, con un’Italia in ginocchio e le immagini di centinaia di bare trasportate dai carri dell’Esercito, c’è qualcuno che pur risultando positivo al Coronavirus e in isolamento domiciliare, decide di uscire lo stesso. Senza mascherina, peraltro. Mettendo in grave pericolo la vita di altre persone. Per fortuna è stato fermato, durante un controllo dl territorio, dai Carabinieri che lo hanno immediatamente denunciato e ricondotto nella sua abitazione.

Incredibile. Ed estremamente pericoloso.

L’uomo, un sessantenne romano ma residente a Lavinio insieme alla moglie anche lei positiva, dal 14 marzo era risultato positivo al Covid-19 ed è  stato posto in isolamento domiciliare. Sprovvisto di mascherina, l’uomo – un autista di professione –  è stato fermato ieri sera (21 marzo) poco prima delle 20 dai Carabinieri della stazione di Lavinio mentre si trovava in giro con il cane. Facile immaginare la reazione dei Carabinieri non appena hanno verificato che l’uomo non solo era positivo ma era in totale relax sulle spiagge neroniane senza mascherina. A quel punto è stato denunciato per violazione dell’articolo 650 del decreto emanato per il contenimento del contagio oltre che per delitti colposi contro la salute pubblica. E di questo dovrà rispondere all’autorità giudiziaria.

LA REAZIONE DEL SINDACO DI ANZIO

E’ duro il commento del sindaco, Candido De Angelis. “Nel complimentarmi con i Carabinieri per il fermo di ieri sera, esprimo tutto il mio rammarico per la totale irresponsabilità di un cittadino, sottoposto ad isolamento domestico, a causa della positività al coronavirus, che passeggiando spensierato per le vie di Lavinio, ha messo a rischio la salute della collettività. Ho chiesto anche alla nostra Polizia Locale tolleranza zero, verso chi non rispetta le direttive“.