Home Cronaca Nettuno, l’opposizione: “il sindaco Coppola emetta ordinanze che limitino tutte le attività”

Nettuno, l’opposizione: “il sindaco Coppola emetta ordinanze che limitino tutte le attività”

272
0

 

Per contribuire a far fronte al contagio del Coronavirus i consiglieri comunali di opposizione Waldemaro Marchiafava, Marco Federici, Roberto Alicandri e Antonio Taurelli  chiedono al sindaco di Nettuno Alessandro Coppola di emanare ordinanze che limitino tutte le attività sul territorio comunale.
Abbiamo letto le parole del sindaco circa il senso di comunità che in questi momenti un popolo deve dimostrare e siamo assolutamente d’accordo ma quanto accaduto ieri sui nostri territori ci spaventa. Gente ovunque e senza nessun rispetto per le distanze di sicurezza. Purtroppo pare proprio che molti nostri concittadini non si rendano conto dei rischi che stanno correndo e che stanno facendo correre alle categorie più deboli della nostra società”.
In questi momenti – continuano i consiglieri – un comportamento responsabile di tutti serve a garantire la salute di chi immunodepresso, malato cronico o semplicemente anziano, con questa pandemia rischia di più. Dobbiamo essere solidali con loro e con chi lavora in trincea negli ospedali o negli ambulatori non solo a parole… servono i fatti. Proprio per questi motivi chiediamo al sindaco Coppola di emettere una ordinanza che limiti allo stretto necessario tutte le attività che possano essere rischiose per la salute pubblica”.
Per fare alcuni esempi – scrivono i quattro consiglieri -, il mercato settimanale, l’afflusso negli uffici pubblici, le riunioni etc… Purtroppo in questi momenti la politica deve fare scelte difficili ma le deve fare perché solo così si può tutelare la salute pubblica. Noi saremo solidali con il sindaco nel prendere queste scelte perché è ora di passare dai consigli sul buonsenso agli atti ufficiali, persino qualora siano coercitivi”.