L’Anzio torna subito alla vittoria, riprende il cammino in testa alla classifica e questa volta soltanto al fianco del Catania che vince lo scontro al vertice contro l’Acquachiara Napoli. E’ l’esito del match vinto con largo punteggio (17 a 8) dai ragazzi di Mirarchi sulla Roma 2007 Arvalia. L’avvio è convincente e parte subito con il rigore trasformato da Goreta. Rispondono i romani con Re ma poi c’è il tris firmato da Agostini, Colombo e Goreta (in superiorità) per il 4-1. Con l’uomo in più accorcia per gli ospiti l’ex Gianni (4-2). A chiudere la prima frazione ci pensa Lapenna e il rigore segnato da Goreta (6-2). Il secondo tempo vede il parziale in parità. Giugliano viene lasciato solo ad andare in gol, risponde Lapenna in rovesciata, ma la “palombella” di Gianni e il gol in controfuga di Cariello mettono il punteggio sul 7-5. L’Anzio torna ad allungare con un uno-due di Lapenna: la prima rete in superiorità e la seconda con una grande rovesciata da quattro metri che si infila nell’incrocio opposto. (9-5). Il gol di Di Rocco in controfuga e quello di Giugliano con l’uomo in più, chiudono la frazione sul 10-6. Il terzo tempo è un monologo anziate. Un break di quattro gol firmati da Agostini, Goreta, Colombo e Schettino (in superiorità), fissano il periodo sul 14-6. L’ultimo atto viene aperto con il gol da lontano di Goreta, risponde con il tiro da fuori Cariello (15-7). Poi il rigore trasformato da Siani e le reti di Di Rocco e Mele fissano il punteggio sul 17 a 8. I parziali: 6-2, 4-4, 4-0, 3-2. Superiorità numeriche: Anzio 3/7, Roma 2007 Arvalia 2/6.