Home In evidenza Nettuno, anche Martina Armocida verso l’addio alla Lega?

Nettuno, anche Martina Armocida verso l’addio alla Lega?

2
0
SHARE

Dopo l’espulsione di quattro consiglieri comunali dalla Lega decisa dal commissario Gianfranco Rufa un altro consigliere sembra allontanarsi dal partito. Si tratta di Martina Armocida, che in un comunicato congiunto con l’altra consigliere Lucia De Zuani conferma l’accoppiamento deciso qualche settimana fa. “Confermiamo il percorso comune intrapreso – scrivono le due – e quando si avrà un quadro più chiaro della situazione decideremo in comune accordo il da farsi, sempre con l’obiettivo di operare per il bene della città di Nettuno e sempre vicine al nostro stimato sindaco Alessandro Coppola“.

Lucia De Zuani, a differenza degli altri consiglieri, non risulta ancora ufficialmente espulsa dal partito in quanto, al momento della consegna della lettera che ne decretava l’allontanamento, ha richiesto di riceverla tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, così come recita lo statuto interno del partito. Nell’attesa dei tempi postali, quindi, la De Zuani non può essere considerata espulsa e continua giustamente a considerarsi parte integrante del partito, anche se sa che è soltanto questione di giorni. Proprio perché sono entrambe a conoscenza che l’addio forzato con la Lega è dietro l’angolo cosa significa riconfermare oggi il “percorso comune intrapreso“? Se il cammino di Lucia De Zuani sarà obbligatoriamente fuori dal partito, indica con tutta probabilità che anche l’esperienza di Martina Armocida proseguirà lontano dalla Lega.

Dopo aver dimezzato il gruppo consiliare il partito di Salvini rischia dunque di perdere un altro elemento, lasciando il gruppo composto da soli tre consiglieri. Come se non bastasse il metodo di assegnazione degli assessorati dell’amministrazione Coppola prevede un rappresentante in Giunta ogni due consiglieri e l’accoppiata De Zuani-Armocida ad oggi, invece, non avrebbe nessun referente proprio, mentre gli altri tre espulsi potrebbero contare su Maddalena Noce e Claudio Dell’Uomo, e l’assessore Camilla Ludovisi sarebbe il riferimento del solo Antonio Biccari, ex “compagno” proprio di Martina Armocida. Equilibri di maggioranza totalmente cambiati, quindi, con Alessandro Coppola chiamato a gestire la problematica in tempi brevi.