Home In evidenza Anzio, pista pattinaggio e affitto generatore: il M5 Stelle manda tutto...

Anzio, pista pattinaggio e affitto generatore: il M5 Stelle manda tutto alla Corte dei Conti

11
0
SHARE
dati allarmanti

In relazione all’esenzione dal pagamento del suolo concesso alla società che ha allestito la pista di pattinaggio in piazza Garibaldi durante le feste di Natale e fine anno, il gruppo consiliare 5 Stelle di Anzio ha inviato un nuovo sollecito al comune, trasmettendolo alla Corte de Conti, al Prefetto di Roma e al Difensore civico della Regione Lazio. La nuova richiesta fa seguito a quella del 9 dicembre scorso, caduta nel vuoto. “Non ci facciamo prendere in giro da questa amministrazione – spiega il consigliere Cinque Stelle Alessio Guaine torniamo a chiedere quale articolo del regolamento COSAP è stato applicato per concedere a titolo gratuito il suolo pubblico alla società che ha allestito la pista di pattinaggio. L’articolo 28 del regolamento indica la possibilità di concedere delle esenzioni, ma non certo per attività come quella della pista di pattinaggio”.

Non solo il suolo pubblico, però. Il gruppo consigliare 5 Stelle ha infatti alzato il velo anche sulla spesa di 4.250 euro, sostenuta sempre dal comune di Anzio, per affittare per quaranta giorni un generatore necessario a mantenere il ghiaccio della pista di pattinaggio. Per questo motivo anche la nota relativa alla spesa del generatore è stata inviata alla Corte dei Conti. “Questo affitto – spiegano i consiglieri pentastellati – ci è sembrato un ulteriore regalo a chi ha allestito la pista. E’ stata sicuramente una bella iniziativa, lo ripetiamo, ma tutta sulle spalle dei contribuenti di Anzio. E questo non è giusto”.