Home Cronaca Bandiera Verde 2020, le spiagge di Anzio si confermano a misura di...

Bandiera Verde 2020, le spiagge di Anzio si confermano a misura di bambino

2
0
SHARE
Il vicesindaco con delega all’Ambiente, Danilo Fontana: “Ancora una volta, in tutta la Provincia, siamo l’unica città ad aver ottenuto l’ambito vessillo”

Saranno 144 – due più dell’anno scorso – le città italiane che riceveranno la Bandiera Verde dei pediatri 2020. Un riconoscimento che ogni anno premia le località marine con spiagge a misura di bambino e servizi apprezzati dalle famiglie. Tra le località premiate per il quinto anno consecutivo, c’è anche Anzio che nella provincia di Roma si conferma l’unica città turistica con spiagge a misura di bambino.

La cerimonia di consegna delle Bandiere verdi si svolgerà il 27 giugno ad Alba Adriatica, ad ottenere il riconoscimento saranno tutti i comuni premiati già l’anno scorso più due new entry: Cupra Marittima, ad Ascoli Piceno, e Costanza, in Romania. L’ambito riconoscimento viene assegnato, come ogni anno, dal comitato tecnico scientifico dei Pediatri Italiani, presieduto da Italo Farnetani, ai Comuni dotati di spiaggia sabbiosa e bassi fondali, che consentono ai bambini di giocare in assoluta sicurezza. Ma anche che dispongano di attrezzature dedicate ai più piccoli, spazi adeguati tra gli ombrelloni, opportunità di svago e divertimento per i genitori, assistenti di spiaggia e la presenza nelle vicinanze di bar, ristoranti e locali.

Grande soddisfazione è stata espressa dal vicesindaco con delega all’Ambiente, Danilo Fontana. “Anzio è una meta turistica d’eccellenza anche per il 2020. Il raggiungimento di questo obiettivo ci spinge a dare impulso al nostro lavoro e ad intensificare i servizi offerti sul territorio comunale. Ancora una volta, in tutta la Provincia, siamo l’unica città ad aver ottenuto l’ambito vessillo, conferito dal comitato tecnico scientifico dei Pediatri Italiani”.

“La conquista della Bandiera Verde 2020 – commenta il sindaco Candido De Angelis – certifica, ancora una volta, il positivo cammino intrapreso e la rinascita culturale e turistica della città di Anzio”.