Home Cronaca Anzio, presunti maltrattamenti sugli animali in canile: il Comune chiede di verificare

Anzio, presunti maltrattamenti sugli animali in canile: il Comune chiede di verificare

2
0
SHARE

Saranno attivate tutte le procedure necessarie per monitorare, insieme agli Enti preposti, il corretto espletamento del servizio. È quanto afferma il vicesindaco di Anzio, con delega all’ambiente Danilo Fontana che interviene oggi sulla notizia del blitz della Polizia locale di Ardea al canile Alba Dog di Pomezia. Dove sono ricoverati anche i cani provenienti da Anzio e Nettuno. L’assessore Fontana, insieme alla dirigente dell’area Ambiente Angela Santaniello, ha quindi chiesto al comandante della Polizia locale anziate  Tony Arancio e al Dipartimento di prevenzione servizio veterinario anagrafe canina dell’Asl, di verificare la situazione. “Avendo appreso, a mezzo stampa, di un sopralluogo della Polizia locale di Ardea, incaricata dalla Procura di Velletri, presso il canile sanitario di Pomezia, per un presunto maltrattamento di animali, si richiede di valutare con urgenza la situazione, anche con eventuale verifica presso il canile stesso. Quanto sopra a tutela degli animali ricoverati presso la struttura ed in osservanza a quanto sancito dalla L.R. 34/97 che disciplina gli animali di affezione”.

“L’Amministrazione, che per la prevenzione del randagismo e per la tutela della salute degli animali sostiene costi elevati, – conclude il vicesindaco Fontana – attiverà le procedure necessarie per monitorare, insieme agli Enti preposti, il corretto espletamento del servizio”.