Home In evidenza Anzio, un segno indelebile nelle menti e nei cuori degli studenti dell’Innocenzo...

Anzio, un segno indelebile nelle menti e nei cuori degli studenti dell’Innocenzo XII: una targa per la professoressa Bartolini

320
0

Una colonna portante della scuola ed un grande esempio per gli studenti che non l’hanno mai dimenticata. È stata premiata questa mattina a Villa Sarsina dal sindaco Candido De Angelis, la professoressa Ignazia Privitera Bartolini, tra i docenti fondatori del Liceo Scientifico Innocenzo XII.

“Nel ruolo del professore è insita l’arte di insegnare la vita, di guidare alla scoperta del nuovo, di lasciare un segno indelebile nelle menti e nei cuori. Con gratitudine per il suo inestimabile contributo a favore degli studenti del Liceo Scientifico Innocenzo XII di cui è stata, per oltre 20 anni, Vice Preside e colonna portante”. Queste le parole impresse sulla targa che il sindaco ha consegnato alla professoressa Ignazia (detta Iole) Privitera Bartolini, oggi novantunenne, che è stata tra i docenti fondatori del Liceo scientifico dove è stata vicepreside per più di 20 ann.  Generazioni di studenti, tra i quali molti stimati professionisti, ne hanno sempre esaltato le doti umane e professionali. A Villa Corsini Sarsina, insieme al Sindaco De Angelis, per premiare la storica professoressa, sono intervenuti il figlio, il professor Eugenio Bartolini, e l’assessore Laura Nolfi e alcune ex studentesse della professoressa.