Home Cronaca Nettuno, ci ha lasciato Remigio Aimati. Un amico

Nettuno, ci ha lasciato Remigio Aimati. Un amico

474
0
CONDIVIDI

Ha lottato contro la “bestia” come un leone. Ma la “bestia”, come purtroppo spesso accade, ha avuto la meglio su Remigio Aimati. Che oggi ci ha lasciato. Lo avevamo incontrato alcuni giorni fa alla birreria Kinsale. Il solito Remigio, grintoso, positivo, fatalista. Lo avevamo visto in forma e ci aveva fatto enorme piacere. Ma evidentemente non era così. Negli ultimi giorni le sue condizioni si sono improvvisamente aggravate; nonostante le cure, non c’è stato niente da fare. E ci ha lasciato.
Un amico Remigio: la sua passione sconfinata per l’Inter, le decine e decine di partite a calcetto, le infinte serate nella sua birreria negli anni ’90, poi l’attività di agente immobiliare, le chiacchierate prima al bar Volpi e poi al bar Colasanti con il calcio e la politica a tenere banco. E proprio la politica lo aveva visto in prima linea alle ultime elezioni amministrative a sostegno della sorella Marina. La scorsa estate con altri amici aveva organizzato la manifestazione Tribute Band & beer al parco Palatucci che aveva avuto un grande successo. E sul campo musicale si impegnato anche di recente nell’organizzazione dei concerti di fine anno. Un ragazzo del nostro tempo Remigio. Generoso, pungente, mai rancoroso. Una persona buona.
Ciao Remigio, ci mancherai.