Home Cronaca Ospedale ‘Riuniti’, si rompe la centralina dei monitor all’Unità di terapia intensiva...

Ospedale ‘Riuniti’, si rompe la centralina dei monitor all’Unità di terapia intensiva cardiologica

31
0
SHARE
terapia intensiva

Parte dalle famiglie dei pazienti ricoverati nel reparto di Cardiologia l’ennesimo grido d’allarme per gli ospedali ‘Riuniti‘ di Anzio e Nettuno. L’unità di terapia intensiva cardiologica – specializzato nella gestione pazienti affetti da patologia cardiache acute (sindrome coronarica acuta, scompenso cardiaco, aritmie) – è chiusa da diverse settimane. A causa della rottura di una centralina dei monitor, fondamentali per il monitoraggio costante dei parametri vitali dei malati.

Quello dell’Unità di terapia intensiva cardiologica è un reparto importantissimo per l’ospedale, una vera eccellenza – riferisce la figlia di una paziente ricoverata da settimane – purtroppo ci hanno avvisati che una delle centraline si è rotta e che non si trova quella nuova perché i macchinari sono obsoleti. Non sappiamo quando il problema verrà risolto dall’azienda sanitaria”. L’unica soluzione possibile, soprattutto per accelerare i tempi, sarebbe quella di acquistare un nuovo macchinario. Anche per evitare che i malati vengano spostati in altre strutture sanitarie.