SHARE

Al termine del comizio di Matteo Salvini in piazza Cesare Battisti, si è svolta una contromanifestazione alla quale hanno preso parte forze politiche di sinistra, organizzazioni ambientaliste e pacifiste, l’Anpi locale.  Il corteo pacifico, al quale hanno preso parte un centinaio di persone, è partito da piazza San Giovanni in direzione del comune: prima di raggiungere piazza Cesare Battisti i manifestanti hanno steso sull’asfalto un lungo velo rosso di tulle sul quale erano state fissate tante barchette di carta: il sangue dei migranti morti nel Mediterraneo con l’obiettivo di raggiungere l’Italia, la libertà. Il corto silenzioso è quindi ritornato in piazza San Giovani dove si è sciolto.