Home Cronaca Anzio, spesa ‘proletaria’ all’Eurospin e botte alla guardia giurata. Presi i responsabili

Anzio, spesa ‘proletaria’ all’Eurospin e botte alla guardia giurata. Presi i responsabili

243
0
SHARE
acquista tre bombole

Sono stati arrestati e ristretti ai domiciliari i due uomini di Anzio 2 che nel novembre scorso durante una spesa ‘proletaria’ hanno picchiato e fatto finire in ospedale una guardia giurata in servizio all’Eurospin.

Si tratta di due fratelli – uno dell’84 l’altro dell’86 – residenti nel quartiere alle porte di Anzio, entrambi già noti alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio. I due, come accaduto altre volte, il 5 novembre si erano recati nel supermercato situato in via Nerone, proprio dietro casa loro ed avevano pensato bene di fare la spesa senza però pagarla. Dopo aver preso tutti gli articoli ritenuti necessari, i fratelli hanno cercato di uscire pensando di non essere notati. Il movimento però non è sfuggito alla guardi giurata che in quel momento stava svolgendo servizio all’Eurospin che si è subito lanciata dietro di loro. Per tutta risposta uno dei due ha minacciato l’operatore di morte, l’altro gli ha sferrato un pugno in pieno vuso facendolo crollare a terra. I due sono poi fuggiti a piedi mentre la guardia giurata trasferita in Pronto soccorso per le cure del caso. Immediata la segnalazione al Commissariato di Polizia di Anzio che ha inviato sul posto una volante. Gli agenti si sono subito messi sulle tracce dei rapinatori che sono stati individuati quasi nell’immediato. Dopo la richiesta del Pm di turno del Tribunale di Velletri al Gip, il 17 maggio è stata emessa l’ordinanza di custodia cautelare e i due fratelli sono stati ristretti ai domiciliari.