Home Cinema Anzio. Il vizio della speranza lunedì al moderno

Anzio. Il vizio della speranza lunedì al moderno

16
0
SHARE

IL VIZIO DELLA SPERANZA è un film potente che racconta la fede come fosse una liturgia popolare, in cui la durezza dei dogmi e delle regole si dissolve nella vitalità delle tradizioni; la dottrina affonda nell’antropologia e devia nei percorsi eretici delle devozioni e delle superstizioni.

Il Natale è alle porte anche a Castel Volturno, dove la speranza sembra non avere diritti e possibilità. Le luci illuminano le case ma non il cuore di Maria, che porta il cappuccio sulla testa ed ha un segreto tragico alle spalle: è stata una Ofelia bambina salvata dalle acque. Maria gestisce attivamente un traffico di neonati guidato da Zi’ Marì, un’anziana boss che parla con la saggezza degli spietati. Per lei, la ragazza fa da intermediaria ma quando Maria si accorge di portare in grembo un bambino che non voleva, sfida le leggi dell’opportunità e prende a difenderlo fino a fuggire via per farlo nascere … La storia costruita dagli sceneggiatori Edoardo De Angelis (anche Regista del film) e Umberto Contarello si mostra sin da subito come un’allegoria evangelica, una Natività rinnovata e scesa, per opera dello Spirito Santo, nella desolazione della terra dei fuochi. Eppure ha il coraggio di inseguire ancora una possibilità di redenzione e di salvezza. Di sfiorare anche la bestemmia, come nell’invocazione dell’uomo che dice: “io finora ti ho sempre bestemmiato, perché stevo ncazzato cu te”. IL VIZIO DELLA SPERANZA ha meritato il Premio del Pubblico alla Festa del Cinema di Roma 2018. Marina Confalone ha vinto il David di Donatello 2019 come Migliore Attrice non protagonista. IL VIZIO DELLA SPERANZA viene proiettato Lunedì 15 APRILE, nell’ambito della 28^ edizione della Rassegna “Invito al cinema”, presso il Cinema Moderno Multisala di Anzio, agli orari: 16,15 – 18,15 – 20,15.

(a cura del cineclub “La dolce vita”)