Home Cinema “Non ci resta che il crimine”, solo lunedì al cinema Moderno

“Non ci resta che il crimine”, solo lunedì al cinema Moderno

147
0

NON CI RESTA CHE IL CRIMINE è una commedia in cui tutto può succedere, anche ritrovarsi improvvisamente nei rimpianti (ma anche vituperati) anni ‘80. Già nel titolo omaggia la commedia diretta e interpretata da Massimo Troisi e Roberto Benigni “Non ci resta che piangere”, con l’espediente  del viaggio nel tempo, dove Alan Sorrenti incontra i Clash e Rambo va a braccetto con le figurine dei calciatori. In NON CI RESTA CHE IL CRIMINE, più che l’operazione nostalgia, importa la comicità che nasce dallo scontro di due epoche e mentalità, nello specifico dalle infinite possibilità che si dispiegano dinanzi a tre ingenui che si cacciano in una serie di guai retrò. Fra momenti da pochade, echi di commedia all’italiana, rimandi a “Ritorno al futuro, si fa strada, inevitabile, un paragone fra ieri e oggi, seguito dall’ovvia presa di coscienza che ieri si stava meglio, nonostante le bande e le sparatorie. Si stava meglio perché eravamo tutti meno soli e guardavamo le partite insieme e perché invece di nasconderci dietro pc e smartphone, ci dicevamo le cose in faccia o facevamo la fila fuori dalle cabine telefoniche, trepidando nell’attesa.

NON CI RESTA CHE IL CRIMINE apre la terza fase della 28ma edizione della Rassegna “Invito al cinema” e verrà proiettato Lunedì 25 marzo, presso il Cinema Moderno Multisala di Anzio, agli orari: 16,15 – 18,15 – 20,15.

                                                                                                        “La dolce vita