Home Cronaca Anzio, Lina Giannino convocata dalla polizia per chiarimenti sui lavori all’ex Commissariato

Anzio, Lina Giannino convocata dalla polizia per chiarimenti sui lavori all’ex Commissariato

197
0
silenzio assenso

Il consigliere comunale del Partito democratico di Anzio Lina Giannino sarà ascoltata nel pomeriggio negli uffici del Commissariato di polizia ad Anzio 2. E’ stata infatti chiamata a fornire chiarimenti dopo il suo intervento relativo ai lavori di ristrutturazione dell’ex  Commissariato di Anzio centro che ospiterà il comando della Polizia locale. Come noto la Giannino, durante i lavori del consiglio comunale, in un primo intervento aveva sollevato delle perplessità sulla trasparenza e la regolarità della procedura di affidamento di una serie di lavori finalizzati alla ristrutturazione degli uffici del vecchio Commissariato ad Anzio.
Al suo intervento aveva fatto seguito quello del consigliere comunale di maggioranza di Forza Italia Marco Maranesi che aveva criticato la consigliera Giannino ritenendo regolare la procedura seguita per l’esecuzione dei lavori. A quel punto la consigliera del Pd ha preso la parola una seconda volta sull’argomento snocciolando una serie di cifre sotto la soglia dei 40 mila euro per diversi interventi di ristrutturazione del vecchio Commissariato. Costati ad oggi quasi 250 mila euro; interventi sotto soglia che avrebbero consentito di evitare il ricorso alle procedure di evidenza pubblica. Il passaggio dello “spacchettamento” dei lavori non è passato inosservato agli agenti dell’Informativa della polizia che erano presenti ai lavori del consiglio comunale. E che hanno convocato negli uffici di Anzio 2 la Giannino per chiarimenti.