SHARE

Incentivare una politica di investimenti è la base per far ripartire il nostro paese”, queste le parole dalla Presidente Irene Pivetti il giorno della costituzione del suo partito ‘Italia Madre’ un anno fa. Parole che risultano ancora oggi di estrema attualità sul territorio della città di Nettuno, considerato il degrado e lo stallo economico in cui attualmente versa. Ed è per questo che Italia Madre, con la sua presidente Irene Pivetti, il dirigente nazionale Eros Tomassini e il coordinatore di Nettuno Stefano Proietto, intendono intervenire nello scenario politico locale con il proprio programma elettorale in grado di mettere al centro dell’azione politica i bisogni reali dei cittadini.
Le prossime elezioni amministrative – spiega Stefano Proietto – sono un’opportunità unica per avviare un necessario processo di rinnovamento della classe politica, affinché questa abbia le competenze e la capacità per amministrare la nostra città nell’arco dell’intera legislatura, nonché sappia attrarre risorse economiche sia pubbliche che private da investire sul nostro territorio. Siamo aperti per un dialogo costruttivo con le altre forze politiche che abbiano una visione coerente e credibile con ciò di cui la nostra città ha bisogno per definirne eventualmente un percorso comune“. Il Coordinatore e’ già impegnato nella formazione della lista “Italia Madre”. Il partito definirà a breve le proprie eventuali alleanze e le date degli eventi e delle iniziative politiche.