Home Calcio Calcio Eccellenza – Lavinio battuto in rimonta dal fanalino di coda Pro...

Calcio Eccellenza – Lavinio battuto in rimonta dal fanalino di coda Pro Roma

9
0
SHARE

Il Lavinio Campoverde esce sconfitto per 3-2 dal campo del Pro Roma ultima in classifica. Un ko che brucia perché arrivato nel finale di partita dopo che i granata erano stati in vantaggio fino all’84’. Una sconfitta che rende ancora più importante il recupero sul campo della Cavese, ora avanti un punto in classifica.

Il primo pericolo lo crea il Pro Roma al 3′ quando Nanni crossa per Stefanelli sul secondo palo ma Scarsella è pronto alla presa. Il Lavinio Campoverde passa all’11’ con Martinelli che di testa insacca un corner dalla destra di Giannone. Al 25′ Fischetti è protagonista di un’azione personale con la conclusione respinta in calcio d’angolo da Cittadini. Pochi secondi dopo è ancora Fischetti a sfiorare il raddoppio centrando la traversa. Poi tocca a Scarsella salvare al 31′ il Lavinio: Martino verticalizza per Stefanelli che a tu per tu col portiere si fa respingere la conclusione. Al 44′ è Capolei a lanciare per Regolanti che approfitta di un’indecisione di Bardoscia ma si fa respingere la conclusione dal portiere.

Due disattenzioni difensive nel finale costano tre punti al Lavinio Campoverde

Nella ripresa è Giannone a impegnare su punizione Cittadini al 57′, col portiere che respinge. Al 59′ l’arbitro concede un rigore al Pro Roma per fallo di Ugolini su Nanni, dal dischetto va Campanella che spiazza Scarsella: è il 61′ e la gara torna in parità. Al 68′ è Campanella a impegnare Scarsella su punizione, ma subito dopo il Lavinio Campoverde passa nuovamente in vantaggio. E’ il 72′, Giurelli serve Ugolini che dal limite pesca sul secondo palo Regolanti che di destro batte Cittadini. Al 79′ Giannone ci prova da vicino la bandierina su punizione ma Cittadini riesce a respingere. Il pareggio del Pro Roma arriva all’84’ con la difesa granata che si fa sorprendere da una verticalizzazione che mette Sorrentino davanti a Scarsella che non sbaglia il gol del 2-2. All’89’ calcio d’angolo di Giannone, colpo di testa di Regolanti che si infrange sulla traversa, poi la beffa. E’ il 92′, ancora un lancio sorprende la retroguardia ospite e ancora Sorrentino è implacabile, regalando un’insperata vittoria per 3-2 al Pro Roma.