Home Cronaca Nettuno, azzannata da 4 rottweiler. Una vicina: “Erano belve scatenate, abbiamo temuto...

Nettuno, azzannata da 4 rottweiler. Una vicina: “Erano belve scatenate, abbiamo temuto il peggio”

325
0

Sembravano belve scatenate. E’ stata una scena assurda, raccapricciante, non avevo mai visto una cosa del genere. Quella povera ragazza era a terra, in un lago di sangue e i cani le giravano intorno, come fossero lupi in branco pronti a sbranare la loro preda“.

A parlare è una dei vicini di casa della ragazza – una 17enne – che giovedì pomeriggio è stata atterrata e azzannata dai cani del padre, quattro rottweiler tra cui due maschi. La giovane, a causa delle profonde ferite riportate, dei morsi che l’hanno raggiunta praticamente su tutto il corpo e dell’ematoma alla testa, dopo essere stata trasportata in pronto soccorso è stata trasferita d’urgenza al ‘Gemelli’ di Roma nel reparto di neurochirurgia. La prognosi è ancora riservata.

Abbiamo sentito le sue urla e ci siamo precipitati in giardino – racconta ancora la vicina di casa del villino di Tre Cancelli – Poi l’abbiamo vista a terra, ma i cani non facevano avvicinare nessuno, neppure il padre. Abbiamo allora lanciato dei bocconcini di carne per distrarli, finché la Polizia è riuscita ad entrare e la ragazza è stata presa in carico dai sanitari. Erano scatenati, abbiamo temuto il peggio. Non riesco a dimenticare quella scena“.

Gli animali sono stati trasferiti in canile in attesa dei provvedimenti del magistrato al quale spetterà ora il compito di stabilire eventuali responsabilità.

LEGGI ANCHE: Diciassettenne sbranata da 4 rottweiler: è grave