Home Cronaca Nettuno, 17enne sbranata da 4 rottweiler: è grave

Nettuno, 17enne sbranata da 4 rottweiler: è grave

1134
0
sbranata da 4 rottweiler

Se l’è vista davvero brutta ed è ricoverata in gravi condizioni

, una diciassettenne di Nettuno: la ragazza, per motivi tutti da accertare, è stata quasi sbranata dai suoi cani – quattro rottweiler – nel giardino della villetta di famiglia nella zona del quartiere Tre Cancelli. Sul posto è intervenuto il servizio veterinario della Asl che ha preso in custodia i cani. La giovanissima è rimasta in balia degli animali per oltre 10 minuti che le sono sembrati interminabili ed è stata morsa quasi ovunque: miracolosamente si è salvata grazie all’intervento del padre – che è il padrone dei cani – e dei vicini di casa che sono riusciti, lanciando dei bocconcini, a far allontanare i cani.

Una storia terribile che poteva concludersi in tragedia. E’ accaduto poco prima delle 18 in un villino di Tre Cancelli. Secondo quanto è stato possibile ricostruire, l’attacco è stato improvviso: la ragazza è stata prima scaraventata in terra e poi, subito dopo, azzannata ripetutamente. le sue urla, lancinanti hanno richiamato subito l’attenzione dei vicini e del padre che per fortuna era in casa: i cani però hanno continuato a girarle intorno, impedendo a chiunque di avvicinarsi per prestare soccorso alla diciassettenne. Provvidenziale l’idea di lanciare delle polpettine di carne che hanno fatto allontanare i quattro rottweiler, consentendo l’intervento degli operatori del 118 che hanno immediatamente trasferito la ragazza in pronto soccorso dove si trova tuttora e dove i medici stanno suturando le tante ferite riportate a seguito dell’attacco. Durato oltre 10 minuti, durante i quali i cani le hanno staccato un orecchio e poi morsa al volto, ai glutei e sulle gambe.

Al vaglio della Polizia l’esatta dinamica di quanto accaduto.

AGGIORNAMENTO ore 22,00:

La 17enne che oggi pomeriggio è stata vittima di un attacco da parte di quattro cani – rottweiler – di proprietà del padre, è stata trasferita in gravi condizioni al ‘Gemelli‘ di Roma. Le ferite riportate in quegli interminabili 10 minuti sono tante: al viso, alle braccia e alla gambe.

La ragazza poco fa è stata trasportata dal pronto soccorso di Anzio dove era stata trasferita dall’ambulanza del 118, al nosocomio romano. Qui è stata presa in cura dal reparto di neurochirurgia. Oltre alle ferite sul corpo e sul viso, infatti, la ragazza è stata violentemente azzannata anche alla testa.Assurdo.