Home Cinema Troppa Grazia solo oggi con “La Dolce Vita”

Troppa Grazia solo oggi con “La Dolce Vita”

12
0
SHARE

TROPPA GRAZIA è un film coraggioso e sorprendente che racconta la storia di un incontro paranormale fra un essere ultraterreno, nientedimeno che la Madonna, e una donna abituata alla razionalità e messa alla prova dal soprannaturale. Lo ha scritto e diretto il regista bolognese Gianni Zanasi, quello di “Non pensarci” (2007) e di  “La Felicità è un sistema complesso” (2015), quello che fa commedie intelligenti dove tratta con leggerezza e disincanto questioni molto serie.

In una piccola cittadina della provincia veneta, Lucia (Alba Rohrwacher) è una geometra specializzata in rilevamenti catastali, nota per la pignoleria con cui insiste nel “fare le cose per bene”. La sua vita, però, è tutto fuorché precisa: a 18 anni ha avuto una figlia, Rosa, da un amore passeggero, ha appena chiuso una relazione pluriennale con Arturo (Elio Germano); il suo lavoro precario non basta ad arrivare a fine mese. Approfittando della sua vulnerabilità economica, Paolo (Giuseppe Battiston), il sindaco del paese, le affida il compito di effettuare un rilevamento su un terreno dove un imprenditore vuole costruire un centro commerciale che potrebbe portare una cospicua iniezione di denaro e di lavoro nella zona. Un giorno a Lucia appare la Madonna e le dice di bloccare i lavori per far edificare proprio lì una chiesa. Lucia non si sente affatto benedetta dall’apparizione. Lei che insegna alla figlia che “i problemi non si sollevano, si affrontano”, si ritrova fra le mani la “Madre” di Nostro Signore: una figura femminile che non accetta altro che la Verità …

TROPPA GRAZIA non è soltanto una commedia ma anche una lettera d’amore alle persone che non si accontentano perché non smettono di pensare che ciò che succede intorno a loro li riguarda.

TROPPA GRAZIA viene proiettato oggi,  lunedì 4 marzo presso il Cinema Moderno Multisala di Anzio, agli orari: 16,15 – 18,15 – 20,15.

È l’omaggio (anticipato) che il Cineclub La Dolce Vita fa all’8 Marzo, Festa della Donna.