(foto Matteo Ferri)

E’ durato fino al 33′ del secondo tempo il sogno dell’Anzio di espugnare il Partenio di Avellino in questo turno infrasettimanale. Fino a quel momento i biancazzurri conducevano per 1 a 0 grazie al gol di Florio, scattato al 2′ del secondo tempo sul filo del fuorigioco per presentarsi davanti al portiere irpino e batterlo. Il pari dei partenopei arriva dunque al 33′ su calcio di rigore ad opera di De Vena dopo il fallo in area di Giordani ai danni di Parisi. L’Avellino raddoppia al 39′ con il gol di testa di Tribuzzi su cross di Da Dalt. Poi il terzo gol lo segna al 48′ Matute con un destro dal limite dell’area.

Avellino – Anzio 2-1

Marcatori: 2’st 47′ Florio, 33’st De Vena (rig.), 39’st Tribuzzi, 48’st Matute

Avellino: Lagomarsini; Patrignani (1′ st Omohonria), Dionisi, Capitanio, Parisi; Buono (21′ st Mentana), Di Paolantonio, Da Dalt (43′ st Morero); Tribuzzi, Sforzini (1′ st De Vena), Ciotola (14′ pt Matute). A disp.: Viscovo, Rizzo, Falco, Saporito. Allenatore Bucaro

Anzio: Rizzaro; Arena (26′ st Buongarzoni), Giordani, Labate, Faiello; Sterpone, Papa, Voltasio (42′ st Prandelli), Florio (35′ st Santarelli); Ludovisi (15′ st Anello), Minunzio (5′ pt Pirazzi). A disp.: Trombetta, Fiacco, Di Magno, Costanzo, Anello. Allenatore Bacci

Arbitro: Salvatore Morabito di Taurianova. 

Assistenti: Roberto Basile e Luigi Benedetto di Crotone.

Note: Ammoniti Parisi per proteste; Florio, Giordani e Fiello per gioco falloso; Tribuzzi per comportamento non regolamentare. Angoli: 8-1. Recupero: pt 1′; st 4′.