SHARE

Un testa-coda che sembrava facile sulla carta. Ma non è stato così. Ha dovuto lottare più del previsto il Latina Anzio per avere la meglio sul fanalino di coda Muri Antichi Catania (ancora a quota zero in classifica), almeno fino al terzo tempo. Fino a quel momento i siciliani sono stati sempre in partita passando in vantaggio anche alla metà del secondo periodo. Ma alla fine è uscito fuori la spinta decisiva e il migliore tasso tecnico dei padroni di casa, devastanti nell’ultimo tempo, mettendo in cassaforte il risultato finale che gli permette di restare a punteggio pieno dopo le prime cinque giornate di campionato. Tra i pontini-anziati spicca la vena realizzativa di Gianni autore di quattro reti (uno su rigore), ma non è stato da meno il croato Goreta con i suoi tre gol. In panchina era assente il tecnico Maurizio Mirarchi perchè influenzato e la guida è stata affidata al suo secondo, ossia l’anziate Massimiliano Murgia.

LATINA ANZIO – MURI ANTICHI CATANIA 12-6 (3-2, 2-2, 2-1, 5-1)

Latina Anzio: Cappuccio, Tulli 1, De Bonis, Goreta 3, Gianni 4 (1 rogre), Falco, Castello 1, Barberini, Lapenna 1, Priori 1, Di Rocco 1, Giugliano, Marini. Allenatore Mirarchi (in panchina Murgia)

Muri Antichi Catina: Ruggieri, Carchiolo 1, Nicolosi, Zovko 1, Gluhaic 1, Aiello 1, Arancio, Belfiore 1, Leonardi, Paratore, Muscuso, Calarco 1, Longo. Allenaotre Puliafito
Arbitri: Taccini di Torino e Bonavita di Napoli

Andamento partita: 0-1/ 2-1/ 2-2/ 3-2/ 3-4/ 6/4/ 6-5/ 7-5/ 7-6/ 12-6

Note: Superiorità numeriche: Latina Anzio 1/6 e Muri Antichi Cataina 3/10