Home In evidenza Anzio, meno costi per l’Ente e più trasparenza. La proposta del M5S

Anzio, meno costi per l’Ente e più trasparenza. La proposta del M5S

50
0
SHARE
ronde
Meno costi per l’Ente, più trasparenza e una password per entrare nel sistema informatico interno al Comune, anche contabile, che consenta la visualizzazione dello storico memorizzato attraverso un terminale informatico.

E’ quanto chiede il consigliere Alessio Guain (Movimento 5 Stelle) che ha protocollato una richiesta al sindaco De Angelis e al Segretario generale per facilitare l’accesso agli ati da parte dei consiglieri comunali.

Via gli infiniti, macchinosi, lenti, accessi agli atti da parte dei consiglieri – spiega Guain – basta attese di 30 giorni per un semplice atto, richieste che molte volte comportano rallentamento nell’operato dei dipendenti, ritardi nella consegna di documentazioni importanti e spese per il Comune.

Il M5Sropone per tutti i consiglieri, come da legge, l’accesso al sistema informatico interno del comune per la visione di atti e documenti, per i quali basterà un computer e una password“.

In questo modo i consiglieri hanno la possibilità di accedere in qualunque momento a qualsiasi documento o atto, senza dover chiedere al dirigente o al funzionario. Senza essere tenuti “a specificare i motivi della richiesta, altrimenti gli organi di governo dell’Ente sarebbero arbitri di stabilire essi stessi l’estensione del controllo sul proprio operato. Il nostro Sindaco che come obiettivo avrebbe la legalità e la trasparenza, sicuramente prenderà benevolmente in considerazione questa iniziativa”.